Ti fai le domande giuste?

Ti fai le domande giuste o farsi le domande giuste era il titolo di uno speech che ho proposto al Wordcamp di Milano lo scorso novembre, che però non è stato scelto tra gli speech. Avevo già imbastito lo speech perché sono fatta così. E ti voglio dire come iniziava perché mi fa ancora ridere. […]

Read Post

Fare pace

Certe volte si deve far pace con le cose che ci succedono. Anche quando non ci piacciono. Possiamo far finta di non vederle, comportarci come se non esistono. Ma c’è sempre un momento in cui vengono a chiederci il conto. Io con l’endometriosi ho fatto così. Avevo 21 anni quando ho cominciato a stare male. […]

Read Post

Scrivere per cambiare

La parola che potrei associare di più al corso di pensieri scritti è cambiamento. Si cambia mentre si è lì, in aula, a scrivere, si cambia a casa col tempo. Io lo dico che scrivere ha a che vedere con la sfera dell’intimità. Racconto quanto fa bene scrivere di sé e per sé. Quanto ci […]

Read Post

Preparare le interviste

Se c’è una cosa che mi piace fare quasi più delle interviste è prepararle. Fare un piccolo timone con gli argomenti da toccare e poi cercare i dettagli, metterli in fila, immaginando percorsi. Mi piace pensare di poterli stravolgere, mi piace l’idea di perdermi fra le parole altrui, lasciarmi tirare, riprendere il filo e lentamente […]

Read Post

Piccola, non sfigata

Qui si parla del podcast di Guido Piccoli non sfigati. E urge un disclaimer: io amo, ammiro e stimo Ivan ed Enrica come persone e come liberi professionisti o imprenditori, chiamateli come vi pare. Li amo, li ammiro e li stimo pur non avendoci mai lavorato insieme (ma cenato insieme sì). Detto questo torniamo al […]

Read Post

La responsabilità nell’architettura delle informazioni

Il 25 gennaio ho cominciato un master all’Università IULM dal titolo Architettura dell’Informazione e User Experience Design. Durerà circa un anno. È un bell’impegno per me, sia in termini economici, sia di tempo, ma era un investimento a cui pensavo da un po’. Questo mio lavorare cheek to cheek con gli architetti delle informazioni mi […]

Read Post

Un corso via email per scrivere e pensare

Sto preparando un corso via email. Un corso dove si scrive, ma si pensa anche. Un corso che si può rifare ogni volta che si sente il bisogno di conoscersi meglio. Un corso con un po’ di link da leggere. Un corso che è sempre stato nella mia testa e ora sta fremendo per uscire. […]

Read Post

Fare informazione e farla bene

Ho ascoltato la puntata dal titolo L’informazione, spiegata bene con Francesco Costa del podcast un buon giorno per morire due volte e non è una cosa che faccio spesso. Anche rileggere, rileggo di rado. Rivedere lo stesso film poi, è successo solo con La mia Africa, Colazione da Tiffany e Pretty Woman. Perché usare il […]

Read Post

L’Abramovic tra tempo, corpo e stanchezza

Sono stata a novembre alla mostra di Marina Abramovic a palazzo Strozzi a Firenze, mostra che è anche un’autobiografia di questa straordinaria performer. Se vuoi vederla affrettati perché sta per chiudere. È una mostra di una bellezza unica, sia per gli spazi espositivi sia per il racconto che fa di questa artista. Poi come succede […]

Read Post

cose che faccio, che non facevo

accantonare un libro, salvo poi riprenderlo o abbandonarlo per sempre comprare la 44 invece di lamentarmi che la 42 mi va stretta evitare la carne, è faticosissimo per me che faccio del salame il mio salvavita del preciclo ma ci sto provando (non è per etica è solo che quando gli sto lontana sto meglio) […]

Read Post