Scrivere a Bari

Io di Bari avevo un altro ricordo. Sapeva di un aperitivo sul mare, con gli occhi puntati altrove, non sul cocktail ma sulle borse. Dovevo fare attenzione a Bari, non darle attenzione. Così quando sono tornata dopo tanto e l’ho trovata un’altra, l’ho trovata bellissima, gli occhi li ho lasciati lì, per fissarla meglio. Bari ha questo bianco in centro e azzurro intorno e un rosa che si fa rosso mattone sui teatri. Ha la gente in strada che riempie i locali e i marciapiedi.

Ha La ciclatera dove il caffè è fatto con la moka e ti ricorda perché bevevi tanto caffè, un tempo: ti piaceva, ti piaceva proprio.

Bari ha chiese coi raggi di sole dentro e cripte dorate, da perderci la testa fra i marmi. Bari si corre lungo il mare. Sta seduta davanti alla porta mentre osserva chi passa, ha piazze che respirano dove è facile immaginarsi un film o un comizio.

Lungo le mura si scivola, ma anche si sogna. Ovunque si mangia e ci si allarga. Si allargano anche i santi per le strade ci sono teche coi colori della città, rosso e bianco e la cristianità dentro.

La gente parla, a volte grida, ma sa raccontarti tutto di un posto se hai tempo d’ascoltarla.

A Bari sono stata perché Bianca Bronzino e gli Human Marketers mi hanno invitata per partecipare all’incontro dell’UX Book Club. Ho presentato il mio libro e insieme a professionisti curiosi e arguti abbiamo provato a scrivere in modo collaborativo la pagina Chi siamo. In un contesto meraviglioso, il Museo Civico di Bari, abbiamo riorganizzato parole e pensieri cresciuti con gli esercizi di scrittura.

Coccolata dagli organizzatori ho potuto assaggiare cose che sanno di casa, sì le mie origini sono pugliesi e per me non c’è un’altra tavola apparecchiata che sappia di casa come quella dove ci sono fave e cicorie, riso patate e cozze, focaccia coi pomodorini, taralli alle rape, olive nere fritte. Ho potuto girare i dintorni, seguendo la via del mare guidata dallo sguardo di Bianca. Mi sono accomodata nel salotto di una casa non mia pensando, ciao, io resto qui.

Bello scrivere a Bari. Bello camminarci. Bello parlarci.