Sedici anni

Vorrei ringraziarla Greta Thunberg non solo per aver detto le cose che ha detto, ma per avermi ricordato com’è avere sedici anni. Com’è avere la sensazione di poter cambiare le cose. Com’è sentire le ingiustizie con tutto il corpo, farle proprie per combatterle con tutto il fiato che si ha in gola.

Vorrei ringraziarla perché parla anche a nome mio, che sedici anni non li ho più da un pezzo e mi devo sforzare per arrivare alla pancia delle cose e delle persone, mentre lei lo sa fare benissimo.