Categories Scrivere

Le emozioni non sono progetti

Una delle cose che mi ha insegnato l’incertezza è che non puoi fare piani se non sogni in grande. Per sognare in grande le cose le devi scrivere.

Scrivere è un modo per concentrarsi sulle cose da fare, per allontanarci dalle emozioni, le emozioni non sono progetti, le azioni sì.

Non possiamo avere tutte le risposte, l’incertezza ridefinisce i confini di continuo: funziona partire da ciò che siamo e non essere troppo severi con noi. Possiamo annoiarci o svolgere un lavoro serio in modo gioioso, flessibile, con impegno un passo alla volta.

Una strategia è fatta di piani attuabili. Michelle Obama descrive così la sua:

Ho indossato la più sana delle armature alla mia portata. Mi sono mantenuta fisicamente in forma. Ho mangiato bene e ho dato la priorità al sonno. Ho alimentato la mia felicità e la mia stabilità grazie al tempo trascorso con amici e famigliari, attingendo alla forza del mio Kitchen Table. Quando la mia mente pavida si risvegliava, la tranquillizzavo parlandole. Quando i miei sentimenti si facevano più intensi – quando qualcosa provocava la mia collera, quando ribollivo per la frustrazione – mi prendevo del tempo per analizzarli, il più delle volte usando mia mamma e i miei amici come casse di risonanza, con la speranza di affinare il mio piano di azione. Conoscevo la mia storia. Conoscevo me stessa. E sapevo anche di non poter essere tutto per tutti.

Michelle Obama La luce che è in noi

Scegli di concentrarti su piccole cose, piccoli passi ma significativi per te. Resta gentile mentre proteggi e condividi le tue idee. Gli amici, la famiglia, il passato raccontano di te la continuità del tuo percorso anche quanto tu la perdi di vista. Quando sei in pena chiedi a loro. Tieni viva la fiducia e l’audacia di quel che vuoi:

ogni sogno latente si risveglia solo quando qualcuno è felice

Michelle Obama La luce che è in noi

Mantieni la prospettiva: fai del tuo meglio nel contesto in cui sei. Poi persevera.

Il progresso richiede creatività e immaginazione. Dobbiamo poter immaginare il mondo che vogliamo vivere per predisporre un piano.

Michelle Obama La luce che è in noi

Iscriviti alla mia newsletter