Categories RepertorioTaccuino

Lo spazio emotivo

All’Armani Silos non c’ero mai stata, è uno spazio dove passeggiare tra opere e abiti. Complice il consiglio di Elena Braghieri, ne ho approfittato per vedere la mostra di Peter Lindbergh intitolata Heimat. A Sense of Belonging.

La bellezza ispira, nutre, fa bene – Giorgio Armani

C’è una cosa che mi ha fatto pensare. Ed è quella cosa che Peter Lindbergh chiama lo spazio emotivo tra la donna e la macchina fotografica.

Ecco, noi progettisti dovremmo occuparci meglio che possiamo dello spazio emotivo tra le persone e il web.

Iscriviti a Paragrafo, la mia newsletter fatta di scrittura, risorse, citazioni e fatti miei. La mando una volta al mese, di solito a fine mese.

Cliccando su “Mi iscrivo” mi autorizzi a usare i dati forniti per inviarti la newsletter. Per maggiori informazioni leggi la mia privacy policy.